L'aspetto orale della poesia '

Selezione premio Viareggio 2001

 «Poesia come verso, poesia come prosa: talvolta trascrivibile, talvolta no...

Ida Travi si avvale di tutti gli strumenti classici e moderni da Omero, a Havelock alla Kristeva...

in un discorso insieme arduo e rigoroso che prende l'avvio dall'inizio della vita (da un lato il nutrimento,

dall'altro il suono, la parola) il linguaggio come enigma sinché campeggia la parola dove narrazione

e poesia si fondono...».  (Giuliano Manacorda in Annuario 2001)

“La poesia di Ida Travi è fortemente improntata all’oralità: i suoi testi si fondano 

su una sorta di struttura invisibile che sostiene il senso poetico anche oltre la pagina scritta

e trova in forma arcaica la sua contemporaneità, il suo compimento.” (Antonio Loreto -Teatro Binario, 2008)

 

“The poetry of Ida Travi is strongly marked by orality: her texts are based 

on a sort of invisible structure that supports the poetic sense also beyond

the written page and through an archaic form finds its contemporaneity, its fulfilment”.

(Antonio Loreto -Teatro Binario, 2008)

 

 

 

Tutte le poesie  e i testi , audio o video, che pubblicati in questo sito sono coperti da Copyright.  

©Moretti&Vitali.it   

Per noleggio opere e/o altro utilizzo contattare : 

segreteria@morettievitali.it  | vita.ardistudio@gmail.com