Giuliano Manacorda  ha scritto : «Ida Travi si avvale di strumenti classici e moderni … in un discorso insieme arduo e rigoroso che prende l’avvio dall’inizio della vita (da un lato il nutrimento, dall’altro il suono, la parola) il linguaggio come enigma in cui campeggia la parola dove narrazione e poesia si fondono…». ( i limoni - 2001)



 

La prima nota al primo libro dei TOLKI, i parlanti( poi in cinque libri)nota di Luigi Bosco | luglio 2011 Tà poesia dello spiraglio e della neve' Ricominciare da Tà. Per una nuova mitologia contemporanea' in poesia 2.0 http://www.poesia2punto0.com/2011/07/29/ricominciare-da-ta-per-una-nuova-mitologia-contemporanea

Nella povertà della parola

a cura di Evangelia Polimou